venerdì, febbraio 12, 2021

ROUGH SEX: il sesso duro che piace a tutti (e tutte)


 

Chiamatelo come vi pare: rough sex è un variante di porno che produce grande successo da molti anni, e che significa sesso particolarmente rude. Ma anche brutale, se vogliamo, o addirittura violento: e prima che in quest'era di politically correct qualcuno urli allo scandalo, il rough sex come variante al classico sesso per adulti è sempre consensuale. Cioè questo vuol dire che le attrici sono consenzienti e, a meno di andarselo a cercare in luoghi veramente strani, è perfettamente accettabile da qualsiasi punto di vista.

 Il rough sex è anche oggetto di autorevoli studi o indagini psicologiche: questo conferma che si tratta di una pratica che, per estensione, possiamo immaginare riscontri molto più successo di quanto possa sembrare a prima vista. Il più delle volte, secondo il campione degli intervistati, è incentrato soprattutto sulla brutalità dell'approccio, su una penetrazione diretta e senza preliminari, e sul classico spanking. Roba di cui eccitarsi per l'argomento, insomma, ne abbiamo fin troppa!

Come si fa il rough sex

In genere dipende dall'ispirazione della coppia: ma il modo più diretto è senza dubbio quello di andarci dentro con le sculacciate, con piccoli morsi, graffi, cosiddetto slapping, e via dicendo. Anche l'uso di parole dure mentre lo si fa, di fatto, può contribuire a rendere inebriante il vostro rough sex. E sembra che moltissime donne lo apprezzino e ne facciano uso attivamente, di fatto. E, come se non bastasse, pare che molte coppie annoiate ne facciano uso periodicamente. Questo avviene, ad esempio, per provare a stemperare atteggiamenti legati alla gelosia, ad esempio, che spesso tende a favorire situazioni di questo tipo: l'aggressività ovviamente è sempre controllata e non deve mai essere tesa al malessere fisico o psicologico di una delle due persone, tant'è che esistono molte persone che non riuscirebbero mai a praticarlo per paura di ferirsi o di ferire l'altro. Ma quando c'è l'intesa  o il feeling, del resto, perchè preoccuparsene?

Molti film porno sono così, e spessissimo sono diretti da donne: un esempio per tutti la regista Dana Vespoli, che cerca sempre (a suo dire) di assecondare i desideri delle attrici, che in molti casi avrebbero espresso il desiderio di essere sopraffatte o in qualche modo trattate più duramente di qualsiasi approccio soft alla materia si possa pensare.

Foto di copertina: alcuni diritti riservati a  Adam Rhoades

mercoledì, febbraio 10, 2021

Camgirl americana: Stacy, ecco l'intervista




Oggi vi mostriamo una nuova intervista ad una camgirl che ha iniziato questa attività appena maggiorenne: un caso non certo unico, ma neanche troppo diffuso. Una fanciulla da college, molto bella per quella che riusciamo a vedere, che ha deciso di prendere questa strada - abbiamo tradotto l'intervista per intero e ve la proponiamo qui.

Il video non è elencato su Youtube, ma è disponibile conoscendone lindirizzo (che non riportiamo per evitare che il video venga rimosso). L'intervista è in inglese, e la ragazza sembra una studentessa (nome da camgirl: Emma, vero nome: Stacy) che ha iniziato in cerca di soldi, quando ancora studiava ed era squattrinata. Il suo viso non è visibile all'interno del video, in quanto la fanciulla ha chiesto di essere completamente anonima.

Quanti anni hai?
Ho 19 anni.

Come hai iniziato a fare la camgirl?
Ero in viaggio con alcuni amici e cercavamo soldi per bere qualcosa. Così io ho detto, scherzando, farò la camgirl...

Quanto hai guadagnato quella volta?
Circa 500 dollari in poche ore.

E poi?
Poi ho riprovato ed ho guadagnato altri 200 dollari, e allora ho detto: ok (ride). Ho continuato a farlo, anche se su un sito diverso da quello che avevo scelto all'inizio. In genere questi siti funzionano così: sono delle chatroom libere in cui puoi parlare e contattare gratis le ragazzi,e. poi gli utenti (in genere maschi di ogni età, ma a volte anche donne) ti possono portare in privato, e lì pagano a minuto.

(parte di qualche minuto poco comprensibile, in cui l'imbarazzo sembra regnare sovrano, l'intervistatore sembra sorpreso dalla facilità con cui si guadagna e la ragazza sussurra qualcosa tipo "non sono una prostituta" e "non vorrei essere giudicata male per questo")

Quanto guadagni al minuto?
In genere 60-80 token al minuto, che sono più o meno 2-3 dollari (corrispondono a qualcosa tipo 120 fino a 180 dollari all'ora, ndr).

Che richieste ti arrivano?
 In genere di masturbarmi e mostrarmi nuda. Ma a volte vogliono semplicemente vedere i piedi (ride), non devo nemmeno spogliarmi. Pero' dipende molto dai casi: una volta mi è capitato un uomo credo sulla trentina, che mi ha chiesto di vedere la fica (ride), e poi mi ha ringraziato perchè era la sua prima volta che ne vedeva una chiedendolo alla ragazza. Sono rimasta ferma a fargliela vedere e lui ha fatto quello che ha dovuto... è stato pure eccitante per me, almeno da quello che ricordo.

E gli basta così poco, davvero?
Sì sì, dovresti vedere come si divertono. Per loro è il massimo: e mi appaga molto avere uomini ai miei ... piedi, se capisci cosa intendo (ride).

Sei sveglia per essere di soli 19 anni, notavo.
 Abbastanza, concordo. E non pensavo che l'avrei mai fatto...

Cosa?
La camgirl, naturalmente.

Perchè?

Di solito faccio la difficile con gli uomini, ho un carattere completamente diverso da quel lato "hot" che amo mostrare in webcam. Ma non c'è dubbio che la cam sia un modo per filtrare la realtà molto efficace. Non mostro mai il viso, non dico mai di dove sono

Grazie
Prego. Per favore non dire in giro che mi hai visto o intervistato (ride). E mandatemi il video prima di metterlo online, che voglio controllarlo.




Leggi anche