lunedì, marzo 29, 2021

Guida pratica al mondo dei looners

 

Chi sono i looners? Sono gli amanti dei palloncini, dove "amanti" è inteso in senso prettamente erotico e feticista. Un looner ama guardare una ragazza che,a d esempio, fa scoppiare un palloncino. Ma ci sono anche looners donne che amano guardare gli uomini che lo fanno, beninteso.

Guardano la camera in modo allusivo, poi stringono forte a sè il palloncino; delle volte, ancora più allusivamente, lo cavalcano. Farlo scoppiare è l'obiettivo finale, e nonostante la questione non coinvolga affatto il nudo, si tratta di una diffusa forma di feticismo che è nota come looning. Non è da intendersi in senso letterale, visto che loon significa qualcosa tipo "avere comportamenti strambi",  ma si lega secondo l'inossidabile Urban Dictionary al fatto di provare piacere o eccitazione sessuale nel guardare ragazze che giocano con dei palloncini. Possono gonfiarli con la bocca, oppure con una pompetta apposita, poi possono giocarci, cavalcarli e via dicendo: la costante è che ci debbano essere belle ragazze e palloncini, tutto qui.

C'è ad esempio un video di PlayBoy TV esplicativo della fantasia del looning, anche se poi i video che hanno maggiore successo tra gli appassionati di questa singolare parafilìa sono semplicemente video in cui modelle vestite in modo abbastanza succinto si limitano a gonfiare i palloncini fino a farli scoppiare. A dirla tutta, non è uan fantasia esclusivamente maschile: ci sono vari siti per feticisti specializzati in male looners, ovvero con ometti mezzi nudi che fanno scoppiare palloncini e che sembrerebbero destinati al pubblico femminile.


È non banale descrivere l'eccitazione che si potrebbe provare nel vedere un video del genere, e si rischia di diventare insopportabili o didascalici nel farlo. Ma è un qualcosa che, di fatto, sembra legato al non sapere precisamente quando il palloncino scoppierà, creando un senso di attesa he richiama, probabilmente, quello di attesa per l'arrivo dell'orgasmo.

Forse se siete finiti su questa pagina vi stavate chiedendo cosa ci fosse dietro, ed adesso spero che la vostra curiosità sia finalmente soddisfatta.

Leggi anche